Home > Poesia > Domando: dove stanno i bambini? – di Gabriel Impaglione

Domando: dove stanno i bambini? – di Gabriel Impaglione

Ho visto le stesse bombe che scheggiarono Bagdad
come un’antica magnifica ceramica
cadere col suo boato di rossa scia
sopra Beirut.
È verità che la paura si spessa
fino a fare corazza della pelle ardita?

Quanta morte, andrés, amico mio,
significa Israele partita dalla rabbia?
Si può misurare la gravità della paura,
la profondità del sangue?
Come si dice Basta perché si capisca?

Quanti morti senza morte nei rifugi
dove anche impilano dimenticanze!

È verità che in Beirut le strade
conducono solo ad una grande tomba aperta?

Dove stanno i bambini?
Sono sopravvissute le ragazze che risplendono
dietro degl’ immensi occhi neri?
Va di cadavere in cadavere la poesia
che aprì le finestre del Libano
a paesaggi di impalcature e di passeri?

Dove stanno i bambini?
Dove!
Dove stanno i bambini!

Generali, mercanti di armi, trafficanti
di bandiere, seguaci dell’impero:
dove stanno i bambini!

Se è verità che le ferite
piangono gocce di risposte rotte, l’aria
è spada che distrugge la mano che la impugna.

Perché Joumana i boia
quando tutto chiedeva il canto?

Dove stanno i bambini!
Assieme alle ossa dei loro padri nei carceri
e i centri di tortura?
Sotto la pioggia di piombo- tempesta?
Nelle rive delle città assediate dall’odio?

Le stesse bombe che una volta e l’altra
si ripetono imbecilli, ciecamente imbecilli
sopra piazze, mercati, aule e cucine,
sopra i bambini del Libano e Palestina,
sopra tutte le coscienze
anche cadono ora sopra la mia casa.

Biografia

Gabriel Impaglione (Morón, Buenos Aires.1958) poeta e giornalista argentino.
Ha pubblicato: “Echarle pájaros al Mundo” (poesia, Ediciones Panorama- Buenos Aires- 1994);
“Breviario de Cartografía Mágica” (poesia, El Taller del Poeta- Galicia- 2002);
“Poemas Quietos” (Antol. Editorial Mizares- Barcelona- 2002);
In e-book “Todas las voces una voz”- Universidad de Educación a Distancia, Madrid, 2002;
“Bagdad y otros poemas” (El Taller del Poeta- Galicia- 2003);
“Letrarios de Utópolis” (poesia, Linajes Editores- México- 2004).
“Cuentapájaros” (poesia, in stampa, Taller del Poeta- Galicia).
Poemi nell’Antologia “Canto a un Prisionero” (Edit. Poetas Antiimperialistas, Canadà, 2005);
“Alala” (Taller del Poeta, España, 2005, anche in versione italiana).
“Carte di Sardinia“ (Uni Service.Trento- Italia. Poesia, 2006).
Tradotto in portoghese, italiano, inglese, sardo e francese. Fondatore e direttore della rivista letteraria “Isla Negra” di circolazione internazionale, coordina edizioni in italiano e sardo di “Isola Nera” e “Isola Niedda”, e in portoghese, “Ilha Negra”. Cura il blog (http://isla_negra.zoomblog.com). Collabora con siti web di letteratura e con varie riviste e giornali d’oltreoceano.
Sposato con la scrittrice italiana Giovanna Mulas, ha sei figli: Martin, Gonzalo, Fabio, Noemi, Roberto ed Emanuele. Vive in Lanusei, Italia.

Annunci
Categorie:Poesia
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: