Home > Poesia > ROSARIA LO RUSSO

ROSARIA LO RUSSO

(Versi tratti da: NEL NOSOCOMIO)

Sarà che il metabolismo è sempre più lento

nel nosocomio dove ci affolliamo, in attesa

sulla riva del traghetto di una perenne estate.

Alcune più ottimiste ricorrono all’addomino-

plastica, a seni ovali e duri come ciottoli di fiu-

me, i nostri fiumi, che scorrono lenti, nella memo-

ria a lungo termine, sepolti dalla tav, o sarà per-

ché accanto al nostro nosocomio cresce bianco in-

esorabilmente l’ennesimo condominio senza fine-

stre, senza balconi con i panni stesi, senza rumori

senza suoni, un dormitorio che non promette

nulla di buono.

*

Refrattari, esterrefatti, vediamo crescere come un

fungo questo dormitorio, accanto al nostro nosoco-

mio. Non ci sono insegne al neon, nessuna pubbli-

cità ne parla. Tiriamo giù le veneziane per non ve-

dere la nube di polvere che si solleva durante i la-

vori, basculiamo col pube, oscilliamo il sedere.

Per non vedere i fiori marci che si accu-

mulano nei cassonetti accanto al dormitorio, accu-

diamo alacremente i fiori finti che abbelliscono

perennemente il nostro nosocomio. Comi-

nciamo ad accusare gli effetti dei miasmi ma

anche Chi ci rassicura sull’eternità della plastica

e del nostro direttore, che porta una perennemente

sorridente maschera di dura plastica.

Rosaria Lo Russo, poetessa, traduttrice, saggista, lettrice-performer, attrice, è nata nel 1964 a Firenze, dove vive.. Ha pubblicato i seguenti libri di poesia: L’estro (Firenze, Cesati, 1987), Vrusciamundo (Porretta Terme, I Quaderni del Battello Ebbro, 1994), Sanfredianina, in Poesia contemporanea. Quinto quaderno italiano (Milano, Crocetti, 1996), Comedia (Milano, Bompiani, 1998), Dimenticamiti Musa a me stessa (con sedici disegni di Renato Ranaldi, Prato, Edizioni Canopo, 1999), Melologhi (Modena, Emilio Mazzoli, I Premio Antonio Delfini 2001), Penelope (Napoli, Edizioni d’if, 2003), Lo Dittatore Amore. Melologhi (Milano, Effigie, 2004, con cd audio) e Io e Anne. Confessional poems (Napoli, d’if, 2010, con cd audio), Nel nosocomio (Massa, Transeuropa, 2011). Sue poesie, traduzioni (da John Donne, Sylvia Plath e Anne Sexton) e saggi critici sono apparsi su “Semicerchio. Rivista di poesia comparata”, di cui è redattrice, “Testo a fronte”, “L’Area di Broca”, “Poesia”, e in varie antologie, fra cui Poesia contemporanea. Quinto quaderno italiano (Crocetti, 1996). Ha curato tre volumi di traduzioni di poesie di Anne Sexton, Poesie d’amore (Firenze, Le Lettere, 1996), L’estrosa abbondanza (Milano, Crocetti, 1997, insieme ad Antonello Satta Centanin e Edoardo Zuccato), Poesie su Dio (Firenze, Le Lettere, 2003 e la traduzione delle poesie di Erica Jong, Miele e sangue (Milano, Bompiani, 2001). Ha tradotto per la casa editrice Le Lettere (2011) un volume di poesia della poetessa argentina Alfonsina Storni, Senza rimedio.
Nel 2010 è uscito per la casa editrice d’if di Napoli il libro di poesie con cd Io e Anne (confessional poems.
Come performer e attrice ha partecipato a varie rassegne e letture pubbliche sia in Italia che all’estero e come lettrice di poesia ha partecipato a vari incontri dedicati alla poesia medioevale e contemporanea. Partecipa regolarmente ai principali festival, rassegne e convegni di poesia nazionali ed internazionali. Come lettrice e performer di testi da lei scritti o come interprete della poesia contemporanea e non, ha collaborato, fra gli altri, con Piera degli Esposti, Iosif Brodskij, Mario Luzi, Giorgio Caproni, Nanni Balestrini, Friederike Mayröcker, Erica Jong, Wislawa Szymborska e ai programmi culturali della Rai.
Ha realizzato, e più volte replicato, Voci in Comedia. Lectura Dantis, interpretazione per voce recitante di canti dalle tre cantiche del poema dantesco. Ha lavorato come poetessa e voce recitante collaborando con il compositore romano Luigi Cinque: nel maggio 1999 il debutto di Hypertext Ulysses a Firenze. Collabora regolarmente con musicisti e compositori, fra cui il violinista Jamal Ouassini e la compositrice Patrizia Montanaro, Gianna Grazzini, soprano lirico e jazz, direttrice dei Jubilee Shouters e Andrea Allulli, pianista, a spettacoli-concerto di poesia e musica, sia come lettrice dei propri testi che come voce recitante di poesia, sia italiana che facente parte di altre tradizioni, lingue, epoche e civiltà. Con l’attore-musicista Daniele Trambusti ha realizzato la performance poetico-musicale Fabulosae, quattro brevi monologhi in versi su altrettante eroine del mito e della fiaba. Nel 2004 con Penelope. Tragicommedia lirica in un atto (musica di Patrizia Montanaro) vince la terza edizione del palio poetico-musicale “Ermo colle”.
Nel 2009 a San Mauro Pascoli, Il Giardino della Poesia, Spirale di dolcezza + serpe di fascino, di e con Rosaria Lo Russo, Isabella Bordoni, Ilaria Drago, lettura concertata di brani tratti dall’omonima antologia di scrittrici futuriste a cura di Cecilia Bello Minciacchi.
Ha collaborato più volte alle trasmissioni culturali di Rai Radio Tre.
Nel 2006 ha realizzato un documentario sulla vita e l’opera di Amelia Rosselli, come autrice del testo-guida e interprete della poesia rosselliana e la performance per voce recitante e pianoforte (pianista Andrea Allulli) La libellula. Panegirico della libertà, omaggio ad Amelia Rosselli nel decimo anniversario della morte della poetessa, che ha avuto numerose repliche presso sedi universitarie in Italia e all’estero. Il cd de La libellula e il dvd

http://www.rosarialorussso.wordpress.com

Annunci
Categorie:Poesia
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: