Home > Poesia > GEORGE ELLIOT CLARKE

GEORGE ELLIOT CLARKE

FEBBRAIO 1999

Il sole sta scivolando, angolare, dorato,
dietro la filigrana dei pini,
mentre il nostro treno oltrepassa il penitenziario di Dorchester dai tetti di rame,
mentre sto leggendo del proscioglimento di Clinton,
e degli arti tagliati ai civili cinesi,
sul lato sbagliato di una guerra civile di machete.
Il cielo e’ un tornitore, che fonde il blu e il bianco-rosa –
come il palazzo del Parlamento
(gotico quanto il penitenziario do Dorchester)
e arriviamo inchiodando a Moncton, New Brunswick, come un convoglio di schiavi.
Un bibliotecario – Beverly True – mi ha detto che e’ vero:
nella vicina Amherst, hanno trovato tombe di schiavi senza nome
corpi neri gettati nelle paludi
per rifiutare loro qualsiasi identità’;
I loro padroni: esperti in cancellazioni:
e’ così’ canadese…
Ora, qui e’ Moncton, col tramonto che incombe massiccio,
con piscine di petrolio simili a cuori di tenebra liquidi, acri di veleno,
e un cancro screanzato ormai ambientato,
che frantuma una canzone in lacrime e sporca ogni cosa con la storia.

Trad. Paola Musa

February 1999

The sun is slipping, angular, gold,
Behind the black filigree of pines,
As our train passes the copper-roofed Dorchester Penitentiary,
While I am reading of Clinton’s acquittal
And of limbs hacked off Chinese civilians
On the wrong side of a civil war’s machetes.
The sky is a Turner, burning blue and pink-white-
Like the Houses of Parliament
(As Gothic as Dorchester Penitentiary),
And we come grinding into Moncton, New Brunswick, like a slave coffle.
A librarian-Beverly True-told me it’s true:
In nearby Amherst, they’ve found the unmarked graves of slaves-
Black bodies flung into the marshes
To decline all identity;
Their masters: experts at erasure:
So Canadian….
Now, here is Moncton, with dusk looming massive,
Oil pools like liquid hearts of darkness, pungent with poison-
And an ungenteel cancer settling in,
Breaking song into tears and dirtying everything with history.

George Elliott Clarke
Esponente di punta della spoken poetry (“poesia parlata”) d’oltreoceano, impegnato da sempre nella lotta per la libertà e l’uguaglianza contro il razzismo e la segregazione. Testimone impegnato contro la perdita del senso di identità da parte
degli immigrati africani stabilitisi secoli fa in Canada.
Autore prolifico, i suoi principali libri di poesia sono: Saltwater Spirituals and Deeper Blues (1983); Whylah Falls (1990, seconda edizione e terza edizione del 2000 e 2010); Provençal Songs (1993 e 1997); Lush Dreams, Blue Exile. Fugitive Poems 1978-1993 (1994); Gold Indigoes (2000); Execution Poems (2001); Blue (2001); Illuminated Verses (2005); Black (2006); I & I (2009); The Gospel of X (2010). Oltre alla trasposizione teatrale di Whylah Falls (tradotta in italiano da Giulio Marra), ha pubblicato le opere teatrali Beatrice Chancy (1999), Québécité (2003) e Trudeau (2007). Nel 2005, a Toronto, è uscito il romanzo George and Rue, che riprende i tragici temi di Execution Poems. Di notevole rilevanza sono anche i suoi lavori di critica, che approfondiscono l’”Africadian literature”: l’antologia in due volumi Fire on the Water (1991-1992), Eyeing the North Star (1997) e Odysseys Home (2002).
Tra i suoi premi: 1998 Portia White Prize for Artistic Excellence (1998); Governor-General’s Award for Poetry (2001); National Magazine Gold Award for Poetry (2001); Dr Martin Luther King, Jr. Achievement Award (2004); Pierre Eliott Trudeau Fellowship Prize (2005, 2008); Dartmouth Book Award for Fiction (2006); Eric Hoffer Book Award for Poetry (2009). Vive e lavora a Toronto, dove è docente universitario (E.J. Pratt Professor of Canadian Literature). Una scelta di poesie e il dramma Beatrice Chancy sono tradotte e pubblicate in Italia per LT2 Edizioni (Venezia 2012).

Annunci
Categorie:Poesia
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: