Home > Poesia > RITORNO AL PRESENTE: Viaggio dai margini al centro della societa’

RITORNO AL PRESENTE: Viaggio dai margini al centro della societa’

Dall’esperienza di Binario 95, centro di integrazione per persone senza fissa dimora e dalle opere in prosa e poesia di Paola Musa, un viaggio tra esperienza e letteratura dal disagio dell’abbandono e della solitudine alla speranza di una vita normale.

Binario 95 ospita, il prossimo 31 maggio, alle 17.30, una iniziativa culturale che riporta al centro dell’attenzione un tema scottante, quello dei “nuovi poveri”, un fenomeno sociale che negli ultimi tempi di crisi economica sta diventando drammatico e preoccupante. Secondo Istat sono ormai ben 72.000 le persone che in Italia vivono senza una casa, in macchina, roulotte o camper.
Attraverso la presentazione di due opere di Paola Musa, un romanzo – Condominio Occidentale, Salerno Editrice – e una raccolta poetica – Ore venti e trenta, Albeggi Edizioni – e la lettura di alcuni passi e versi delle stesse, la finzione letteraria si intreccerà con la realtà di tante storie delle vite che Binario 95 accoglie ed accompagna, con fantasia, intelligenza e, soprattutto, rispetto. L’iniziativa è promossa da Albeggi Edizioni e Salerno Editrice in collaborazione con Anima, l’associazione per la diffusione del sociale nei valori di impresa e con Europe Consulting ONLUS, la cooperativa sociale che gestisce Binario 95.

Binario 95 è il centro polivalente diurno e notturno per persone senza dimora creato con il sostegno di Ferrovie dello Stato Italiane e finanziato da Roma Capitale, Provincia di Roma e Regione Lazio, presso la Stazione Termini di Roma, che accoglie persone in stato di disagio, accompagnandole in un percorso di reinserimento sociale e lavorativo.

Condominio Occidentale narra proprio la storia di una donna rimasta improvvisamente senza casa che, insieme alla figlia, vive nella sua auto, in un campo di senzatetto, un rifugio a cielo aperto per chi ha perso la casa, il lavoro, il proprio status sociale. Il romanzo è a sua volta la traduzione narrativa della omonima poesia contenuta nella raccolta Ore venti e trenta, un vero e proprio “TG della sera in versi”, che affronta con un linguaggio poetico affilato e crudo temi quali l’emarginazione, la povertà, la solitudine, la violenza sulle donne, l’immigrazione, il disagio giovanile. Condominio Occidentale è diventato anche uno spettacolo teatrale portato in scena dalla Compagnia TeArca Onlus sotto la guida di Tiziana Sensi, composto da attori non vedenti, ipovedenti e normodotati, che ha raccolto grande successo di critica e di pubblico, e il sostegno di molte istituzioni.

Interverranno all’evento: Paola Musa, poetessa e romanziere, Daniela Carosio e Amedeo Piva, di Ferrovie dello Stato Italiane, Alessandro Radicchi, Presidente di Europe Consulting ONLUS, Sabrina Florio, Presidente di Anima. Letture di Tiziana Sensi, Anna Cianca, Galliano Mariani, Alessandro Waldergan.

La creatività dell’invito è stata realizzata dagli ospiti di Binario 95. L’invito è allegato.

Per informazioni:Binario 95, Valentina Difato: tel. 06 44360793- Albeggi Edizioni: tel. 340 7461295

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: