Home > Poesia > François Cheng – Un giorno, le pietre.

François Cheng – Un giorno, le pietre.

Un giorno
Vi ritroveremo
Sul nostro cammino

Pietre

Ignorate
Calpestate
Detentrici tuttavia
Dell’origine
Della fiamma
Del soffio dell’iniziale

Promessa

RitrovandoVi
Ci ritroveremo

*****

Dal piede alla pietra
non c’è che un passo

Ma quanti abissi da superare

Noi siamo sottomessi al tempo
Lei, immobile
nel cuore del tempo
Noi legati alle parole dette
Lei, immutabile
al cuore del dire

Lei, informe
capace di tutte le forme
Impassibile
utero dei dolori del mondo

Brulicante di muschi, di grilli
di brume trasformate in nuvole
Lei è via di trasfigurazione

Dal piede alla pietra
non c’è che un passo

Verso la prescienza
Verso la presenza

***********************************************************************

François Cheng (cinese tradizionale: 程抱一, “Colui che comprende l’Unità”) (30 agosto 1929) è uno scrittore, poeta e calligrafo cinese naturalizzato francese. È diventato cittadino francese nel 1971.
Nato in una famiglia di letterati (i suoi genitori furono tra i primi borsisti cinesi negli USA, e il padre fu uno dei fondatori dell’UNESCO), arrivò in Francia nel 1949, senza conoscere una parola di francese, esule dalla sua patria e spinto dalla passione per la cultura francese. È entrato nella carriera universitaria a partire dagli anni sessanta, all’École des langues orientales, cimentandosi anche in traduzioni di poesia, e traducendo in cinese Baudelaire, Rimbaud, Apollinaire, Char e Michaux.
Naturalizzato francese nel 1971, ha cominciato a pubblicare in francese abbastanza tardi, inizialmente sulla pittura cinese, poi anche opere di poesia. Successivamente, valutando di aver raggiunto l’esperienza sufficiente, è passato a scrivere romanzi.
Nel 2001 François Cheng è stato insignito del Grand Prix de la francophonie dell’Académie française. Il 13 giugno 2002 è diventato il primo asiatico eletto tra i membri dell’Académie française. È membro dell’Haut Conseil de la Francophonie.
Nel 2007 è stato insignito della laurea honoris causa in Lingue e Letterature Straniere dall’Università degli Studi di Bergamo.
Non si può comprendere la poesia di Cheng se non si hanno presenti, non solo alcune nozioni fondamentali di filosofia cinese, ma anche quale importanza ha la scrittura per ideogrammi nella formazione estetica e culturale, infine quali sono i soggetti quasi immutabili della pittura, che tornano come soggetti fondamentali della sua poesia : la Montagna, l’Acqua.
In questi paesaggi l’uomo è una minuta silhouette, che solo a uno sguardo superficiale può risultare insignificante, perché di fatto l’uomo, l’artista, è ovunque presente: quella natura è vissuta o sognata da lui. Ciò che il paesaggio esprime altro non è che il modo d’essere dell’uomo: i suoi atteggiamenti, il suo ritmo, il suo spirito, i terrori, le estasi, gli slanci, le contraddizioni, i desideri esauditi o inappagati. Tutte le figure della natura vengono così a comporre un variato lessico del destino umano.
In un’intervista sulla differenza tra la cultura cinese e la cultura occidentale, Cheng ha affermato: “Nessun discorso sulla vita è vero, se non si comprende il male che lo abita. Certo, è importante che il rifiuto di arretrare davanti al dolore non ci annienti; al contrario, che porti a maggiore consapevolezza, apertura. Si tratterebbe, insomma, di coniugare il senso acuto della tragedia,che è molto occidentale, con la visione taoista, che esalta il principio di vita e ci incoraggia a essere ricettivi davanti all’istante, alla bellezza”.AVT_Francois-Cheng_5406

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: